Come gestire la rabbia | L’energia che non sapevi di avere

PODCAST-di-crescita-personale

Sei alla ricerca di metodi o idee per capire come gestire la rabbia?

Arrabbiarsi e montare su tutte le furie risulta essere talvolta un’esperienza molto spiacevole, soprattutto se questo stato di collera ti sfugge di mano e lo riversi nei modi sbagliati nei confronti di chi ti sta intorno, che non merita certo di subire questo tuo atteggiamento. Magari per te è soltanto un momento passeggero che termina dopo qualche minuto, ma quel poco tempo a volte è sufficiente a creare delle conseguenze importanti nelle tue relazioni.

A qualcuno accade persino di non riuscire a inquadrare bene il problema. Si accorge di nutrire una rabbia eccessiva soltanto perché sono gli altri a fargli notare che i suoi episodi esplosivi sono un po’ troppo frequenti, che avrebbe bisogno di calmarsi, o che le sue reazioni risultano sproporzionate rispetto ai fatti concreti. In quei casi, è importante cogliere il suggerimento come spunto per una profonda riflessione su sé stessi, perché forse qualcosa si è incrinato, non va più e bisogna comprenderne l’origine e la natura.

È possibile apprendere come gestire la rabbia in maniera efficace e a diradare gli episodi di nervosismo? È possibile stare meglio?

Come in tutte le circostanze della vita, un modo e una soluzione ci sono sempre. Ciò che non sempre risponde all’appello è invece la volontà di impegnarsi per metterli in pratica. Entriamo più nel dettaglio, vuoi?

Come gestire la rabbia: comprendine la natura

È innanzitutto doveroso domandarsi: cos’è la rabbia e quali sono le sue forme di espressione?

Nessuno di noi la sperimenta alla stessa maniera o con la stessa intensità, perché è un’emozione che trova modi molto diversi per manifestarsi: in alcuni casi si tratta di un’irritazione violenta e incontrollata caratterizzata da un decorso molto veloce e spesso difficile da gestire, in altri risulta uno stato più contenuto e ragionato ma anche più duraturo nel tempo.

Quale che sia il tuo caso, la rabbia è una risposta emotiva forte che nasce in risposta a momenti o circostanze difficili: una ferita dell’anima, un’offesa o un torto subito, un intenso senso di impotenza, l’abbandono da parte di persone care sono soltanto alcuni esempi, ma ce ne sarebbero molti altri ancora.

Per comprendere come gestire la rabbia, il primo passo che devi compiere è quello di arrivare al nocciolo della questione. In parole povere, devi capire da cosa scaturisce la tua collera e imparare a riconoscere le situazioni che la innescano. Cos’è che non vuoi venga messo in discussione? Cos’è che ti infastidisce? Cos’è che ti fa male?

Dietro alla rabbia si celano sempre altre emozioni che per alcuni, non lo nascondo, potrebbe essere doloroso guardare a fondo. Eppure la chiave di tutto è proprio lì, nel far luce su quei lati oscuri di te e della tua storia che ti porti dentro e su cui per una ragione o l’altra non hai ancora fatto piena chiarezza.

Per capire come gestire la rabbia, ridurla o mitigarne le espressioni più estreme, è da quello che devi partire: da un contatto più intimo e sentito con quelle emozioni che sei solito rifuggire e nascondere, agli altri ma soprattutto a te stesso. Non averne paura, accettale. Sono tue, fanno parte di te.

Come gestire la rabbia ed evitare l’autosabotaggio

La rabbia non ci permette di avere una visione chiara delle circostanze in cui ci troviamo, obnubila i nostri pensieri e la nostra mente. L’aspetto peggiore è tuttavia un altro, ovvero quello che riguarda l’autosabotaggio, un argomento che abbiamo già trattato ma che è impossibile esaurire del tutto.

Nel caso della rabbia, l’autosabotaggio si manifesta su due livelli. Intanto a livello fisico, perché una condizione di rabbia che si protrae per più tempo, nel migliore dei casi rischia di provocare contratture muscolari, insonnia e forti mal di testa. Su un altro piano, l’atteggiamento distruttivo e negativo porta anche a rovinare le relazioni con gli altri e con sé stessi. Se ci fai caso, le persone più arrabbiate sono anche quelle più sole e isolate a livello sociale. Non c’è da stupirsene: chi sopporta o ha piacere ad avere accanto una persona che si accende o risponde male per un nonnulla o che magari dà costanti segni di nervosismo e insofferenza?

Da questo punto di vista, capire come gestire la rabbia e imparare a vivere la quotidianità in maniera più distesa e serena può essere importante per tutelare la qualità della tua salute fisica e mentale, come anche la qualità dei tuoi affetti, dei tuoi rapporti di lavoro e di quelli che riguardano la cerchia più ampia dei tuoi contatti.

Una volta comprese le ragioni alla base della rabbia che ti porti dentro, potrai agire per far sì di risolvere quelle vecchie ferite o quei dolori che non avevi ancora avuto occasione di affrontare e superare. Riuscire a mettersi di fronte a quella parte di sé è un’esperienza forte e di grande impatto che può restituirti, di rimando, un’energia incredibile. Un’energia che però dovrai mettere a frutto.

Se ti interessa questo argomento leggi anche questo Articolo, cliccando QUI.

Trasforma la tua rabbia in energia

Capire come gestire la rabbia è difficile anche perché significa riuscire a immaginarsi un “dopo” diverso da quello a cui si è abituati. Se dentro di te la rabbia è forte, non ti sarà sicuramente facile immaginare la possibilità di potertene liberare del tutto rimanendo sempre tu, inalterato per tutto ciò che è importante e che ti rende unico per la persona che sei. Eppure è possibile.

Quando avrai superato i tuoi dolori e risolto le tue ferite, potrai finalmente trasformare tutta quell’energia rabbiosa in energia profittevole. Tutte quelle che sono state esperienze negative, diventeranno allora risorse e sfide nuove da affrontare.

Capire come gestire la rabbia può diventare per te la chiave per attingere a risorse di un valore incredibile e scoprirne tutte le potenzialità. Questo tuttavia è possibile soltanto quando decidi di metterti in gioco, di affrontare te stesso e le tue parti più buie. Perché vedi, la vita è lo specchio di ciò che sei pronto a rischiare. Tutto ciò che infondi nelle tue giornate ti ritorna come un boomerang e ti travolge. Se l’unica cosa che ci metti è rabbia, è solo rabbia che ti verrà restituita. Se invece riesci a trasformare il tuo atteggiamento negativo in coraggio, determinazione e voglia di cambiare, tutta questa positività ti tornerà decuplicata e ancora più forte.

Il vero cambiamento inizia così: con una presa di coscienza, una dose incredibile di coraggio e la decisione di stravolgere tutto pur di ottenere ciò che si vuole.

Il vero cambiamento inizia quando decidi di scendere in Arena.

Se vuoi, puoi farlo con me in occasione della SPECIAL CLASS che si svolgerà a Torino. Ho preparato qualcosa di speciale per lanciare il 2021 in maniera del tutto differente, per dare il via a qualcosa di mai visto.

Non mancare. Non rinunciare a qualcosa di importante per te.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results