Trovare soluzioni | Il modo di cambiare visione

PODCAST-di-crescita-personale

Non giriamoci troppo attorno: trovare soluzioni a volte sembra veramente difficile.

È capitato a ognuno di noi di ritrovarsi di fronte a un problema percepito come enorme, difficile e invalicabile. In situazioni simili, il nostro coinvolgimento emotivo è così forte da farci sentire letteralmente schiacciati dalle circostanze e incapaci anche soltanto di immaginare di poter trovare una via d’uscita.

In quei momenti la tendenza più comune non è certo quella di trovare soluzioni, ma di farsi dominare del tutto dalle emozioni, soprattutto quelle negative. Ansia, paura, rabbia, vergogna, timidezza, angoscia… Sono tutti stati d’animo che ci stressano e affaticano, offuscano la nostra capacità di pensare e ci impediscono di ragionare in modo lucido sul da farsi.

Il risultato è che la nostra mente finisce in sovraccarico e questo fa sì che non le rimanga nemmeno un briciolo di energia perché possa concentrarsi sulla risoluzione del problema. Del resto, asservita com’è a tutto questo vortice di emozioni, come potrebbe fare altrimenti?

Il concetto fondamentale è che per imparare a trovare soluzioni devi per forza di cose imparare a trattare le tue emozioni. Nello specifico, il primo passo sarà quello di sviluppare la tua capacità di riconoscerle, comprenderle e accettarle a pieno. Vediamo meglio che cosa significa.

Per trovare soluzioni, domina le tue emozioni

Come ti spiegavo, per imparare a trovare soluzioni il primo passo che devi compiere è quello di sviluppare la tua capacità di riconoscerle, comprenderle e accettarle. In una parola: dominarle.

Il problema è che alcuni pensano che dominare le proprie emozioni equivalga in un certo senso a reprimerle e a ignorarle. Non è affatto ciò che intendo. Anzi, reprimere o ignorare ciò che si sente è dannoso e irresponsabile verso sé stessi e non può che portare a esiti negativi e talvolta distruttivi per chi mette in pratica in maniera reiterata questo tipo di atteggiamento.

Dominare le emozioni significa proprio il contrario e può essere visto invece come un invito a riconoscerle, comprenderne meglio la natura e l’origine e, infine, accettarle. Il momento in cui accetti senza riserve ciò che provi è anche quello in cui comprendi come puoi spostare la tua attenzione su aspetti diversi. Puoi trasferire il focus dei tuoi pensieri dalla sensazione di angoscia e timore generato dalla specifica circostanza in cui ti trovi e cominciare a spendere le tue energie mentali per cercare soluzioni reali e concrete.

Per meglio comprendere cosa voglio dire, prova a immaginare tutte quelle volte in cui ti sei trovato a osservare dall’esterno un amico o un’amica in difficoltà. Quando i problemi non sono i nostri e possiamo osservare le problematiche come semplici osservatori, le soluzioni ci sembrano semplici, addirittura ovvie e scontate.

Lo stesso accade quando riusciamo ad affrancarci rispetto a ciò che proviamo e riusciamo ad affrontare la situazione con un sano distacco, in maniera più serena e con più sicurezza.

Ecco perché imparare a gestire al meglio le proprie emozioni è di sicuro un passo fondamentale per cominciare a vivere i problemi e la ricerca delle soluzioni in maniera del tutto differente.

Trovare soluzioni? Attraverso la condivisione

Per imparare a trovare soluzioni, un altro passo importante è quello di imparare la sottile arte della condivisione.

Ci sono due aspetti a cui devi prestare attenzione.

Il primo è il modo in cui condividi. Mi spiego: quando esponi il tuo problema, ti limiti a descriverlo e a lamentarti in maniera sterile e infruttuosa (e magari ad accampare milioni di scuse nel caso qualcuno dovesse azzardarsi a proporti una soluzione), o sei orientato al cambiamento? Prestaci attenzione, perché è estremamente indicativo del modo in cui ti poni.

Il secondo riguarda la natura delle persone delle quali ti circondi: sono in grado di darti supporto? Che tipo di visione del mondo coltivano?

Vedi, per nostra natura abbiamo la tendenza a farci influenzare, almeno in minima parte, dalle persone con cui trascorriamo più tempo. Quanto più le persone intorno a noi sono negative e distruttive rispetto ai propri progetti e obiettivi, tanto più cominceremo a esserlo anche noi. Viceversa, quanto più si dimostrano positive e coltivano una visione altrettanto ottimista e costruttiva della vita, tanto più cominceremo anche noi a filtrare il mondo attraverso una prospettiva simile.

Scegliere con attenzione le persone di cui circondarti, quelle con cui condividere i tuoi problemi e le tue sfortune, è determinante. Prova a farci caso. Se alle tue lamentele rispondono semplicemente amplificandone la portata e proponendoti le loro, è difficile che possano aiutarti a compiere quel salto di qualità che senti necessario per te. Al contrario, se si tratta di persone valide, proveranno a proporti soluzioni, a sondare le possibilità, a cercare vie d’uscita per aggirare o risolvere le criticità.

Ti assicuro, sono queste le persone che vorresti sempre avere al tuo fianco.

Se ti interessa questo argomento leggi anche questo Articolo, cliccando QUI.

La voglia di tentare (e ritentare)

Quando una situazione non ti soddisfa, non ti rende felice o magari proprio ti è deleteria, perché non cerchi di cambiarla? Trovare soluzioni significa cercare di mutare lo status quo, fare al meglio e al massimo per riuscire in questo impegno e, infine, riuscire a operare il cambiamento agognato.

Alcuni non riescono. Tentano ma incappano nel fallimento. Altri, invece, coronano il loro traguardo e passano allo step successivo. A fare la differenza c’è soltanto e unicamente la tua voglia di tentare.

Perché non è sufficiente provare, bisogna riuscire. Ciò che distingue chi riesce e chi fallisce è soltanto il numero dei tentativi. Chi non demorde, chi continua a provare e a riprovare senza mollare mai, migliora e affina le proprie capacità, comprende i propri errori, diventa sempre più efficace e, alla lunga, raggiunge il proprio traguardo. È solo una questione di tempo.

Scendi in Arena, affronta le tue paure e misurati con te stesso, tira fuori il tuo coraggio e tutta la tua grinta. È lì che puoi scoprire quali sono tutte quelle dinamiche negative che ti impediscono di cambiare la tua vita, perché il cambiamento non arriva dall’esterno, il cambiamento può arrivare solo da te.

In Arena potrai scoprire tutto questo e la parte più potente di te. Sei pronto a cogliere la sfida?

Hai il coraggio di incontrare quella parte di te?

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results