Tecniche di sopravvivenza mentale | Siamo tutti guerrieri

PODCAST-di-crescita-personale

Oggi voglio parlarti di un argomento estremamente scottante, ovvero di tecniche di sopravvivenza mentale. Allo stato attuale, l’incertezza in cui siamo immersi ci pone in una condizione molto particolare e del tutto nuova rispetto alla nostra vita. Per dirla in parole semplici, se già prima guardavamo al futuro con mille punti interrogativi e pieni di incertezze, ora ci viene chiesto di fare la stessa cosa con il presente, che non ricordiamo di aver mai percepito così instabile e traballante.

Senza che nessuno ce lo abbia detto o ci abbia fornito alcuna preparazione, ci ritroviamo a condurre battaglie su più fronti, contro più nemici che presentano tutti una caratteristica comune: sono invisibili e impalpabili. Da una parte abbiamo il virus, dall’altra l’enigma del domani e su un altro fronte ancora il nostro equilibrio mentale, messo duramente alla prova da una clausura e un isolamento forzati.

Sai cosa significa, vero? Significa che oggi siamo tutti guerrieri, e come tali abbiamo bisogno di affinare le nostre tecniche di sopravvivenza mentale e di contrattaccare, di comprendere come muoverci per uscire vittoriosi da questa situazione.

Avrei voglia di chiederti se pensi di farcela, ma non è il momento per porsi domande. È invece tempo di darsi delle risposte. Ciò di cui abbiamo bisogno tutti e tu in particolare sono delle certezze. Il fatto che tu possa farcela è certo, te lo dico io. Puoi farcela a superare questo momento, e puoi farcela alla grande. Oggi vedremo insieme in che modo.

Tecniche di sopravvivenza mentale: preparati al presente

Come ti ho detto poco fa, il futuro è incerto e il presente ancora di più. Sai come risponde la stragrande maggioranza delle persone a questa incertezza? Con la nullafacenza più assoluta. Si piazzano sul divano e attendono che sia qualcun altro a dir loro cosa fare, cosa pensare, cosa provare e come reagire. Pensi che il resto del tempo facciano diversamente? Ti garantisco che non ci si improvvisa automi dall’oggi al domani e che quello è il loro modo di vivere a prescindere dalle condizioni esterne.

Noi vogliamo qualcosina di più, non è vero?

Una delle tecniche di sopravvivenza mentale che vorrei tu mettessi in atto prevede che tu rifletta su quali potrebbero essere le tue possibilità. Osserva, pensa e valuta i possibili scenari futuri in cui potresti ritrovarti. Amplia e approfondisci la tua visione e trova sin da adesso le soluzioni per gli eventuali problemi che potrebbero presentarsi. Pensa a come agiresti, quali sarebbero le tue paure, come e con quali strumenti le supereresti e con quali tempistiche. La parola d’ordine? Essere pronto a tutto.

È un esercizio utilissimo perché ti permette di sviluppare la tua capacità di problem solving, quindi di essere più reattivo e veloce nel riconoscere i segnali anticipatori delle criticità che potrebbero presentarsi e più flessibile e creativo nel trovare le soluzioni e le risposte più adatte. È importante non soltanto imparare a improvvisare ma anche a non farsi cogliere impreparati fin dall’inizio.

Tecniche di sopravvivenza mentale: datti da fare

Invitarti a non startene con le mani in mano non è un consiglio da nulla. Sai come ragionano alcuni? Pensano di potersi fermare qualche giorno per poi riprendere i propri ritmi come se nulla fosse, come se questo periodo fosse soltanto una vacanza inaspettata rispetto al tran tran quotidiano.

Dimenticatelo.

Questo modo di pensare ti può facilmente condurre all’immobilità più assoluta, ad abituarti a non fare nulla o a non sforzarti più di tanto. In poche parole, rischia di incidere in modo drammatico sulla tua vita, a maggior ragione in un periodo delicato come questo.

Una pausa o una breve vacanza puoi gustartela nel momento in cui desideri staccare da ciò che è ordinario. Ciò che stiamo vivendo ora è invece fuori da qualsiasi definizione di “ordinario” a noi nota, e questo dovrebbe far scattare in te un campanellino d’allarme.

Un allarme che potrebbe risuonare all’incirca così: “DATTI DA FARE!”.

Altro che pausa, vacanza, stasi…! Ci vuole un’inversione di tendenza: premi il pedale dell’acceleratore e cerca vie inesplorate. Non è un caso che dalle crisi più nere nascano le opportunità più grandiose e insperate. Di fronte ad avvenimenti così traumatici, le società cambiano e si trasformano, e cambiano e trasformano allo stesso modo i loro bisogni e le loro necessità. Si fanno largo nuove visioni, modi di vivere alternativi, paradigmi imprevisti.

In questo caos, lascia che la tua creatività trovi i propri sbocchi, tenta ciò che fino a ieri sarebbe potuto sembrare folle ed escogita piccole o grandi soluzioni. Questo può aiutarti ad abituarti al cambiamento, ad adattarti alle circostanze e a sentirti a tuo agio anche in contesti dove minori sono le tue sicurezze. E questo sai cosa ti insegna? A vivere senza essere condizionato dalla paura.

Se ti interessa questo argomento leggi anche questo Articolo, cliccando QUI.

Ricalibra le tue aspettative

Ti aspettavi forse delle tecniche di sopravvivenza mentale diverse? Magari pensavi di trovare 2 o 3 trucchetti e stratagemmi da mettere in pratica in due minuti senza sforzi e solo per distrarti e far passare il tempo.

Nulla di tutto questo. Stare chiusi in casa significa essere limitati a livello fisico, di certo non mentale. Non lasciare che la tua mente smetta di pensare, non permettere alla tua forma fisica di degenerare.

Ricalibra le tue aspettative.

Non sono un mago che ti sta spiegando come creare illusioni e aria fritta. Puoi ottenere tutto ciò che vuoi, ma devi metterci del tuo. Io ci metto del mio ponendo al tuo servizio tutto ciò che ho imparato in anni e anni sul campo come professionista della performance ai massimi livelli. Ci metto del mio cercando di spiegarti che tutto ciò che di grande potrai mai fare, ora come in futuro, nasce prima di tutto dalla tua mente. In definitiva, sono qui perché voglio fornirti tutti quegli strumenti personali che, una volta acquisiti, potranno aiutarti a superare questa così come milioni di altre crisi future, più o meno gravi che siano.

Perciò sì, ricalibra le tue aspettative e non cercare facili scorciatoie. Rimboccati le maniche e muoviti. Se non sei tu a darti una mossa, nessuno lo farà per te. Né ora, né mai. Sii il guerriero di te stesso.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results