Le regole del successo | Consegui i tuoi traguardi

PODCAST-di-crescita-personale

Sono contento tu voglia conoscere le regole del successo. Per iniziare, occorre che io ti ponga una domanda ben precisa: mi sapresti dire qual è esattamente la tua idea di successo?

Un errore che fanno in molti è quello di credere che il successo sia un concetto astratto, vago. Magari sono convinti che prima o poi il successo verrà da sé, o comunque che prima o poi lo raggiungeranno, ma non si rendono conto che si tratta di un’idea senza alcun appiglio nella realtà. Non si domandano cosa sia per loro il successo, e di conseguenza non stilano nessun piano o programma reale per poterlo conseguire.

Il fatto che tu voglia conoscere le regole del successo è certo un ottimo segno, mi dà ragione di pensare che tu sia una persona con una certa dose di ambizione e un buon numero di desideri e obiettivi in testa. Se è così, però, sappi che prima ancora di proseguire è importante tu prenda un foglio, una penna e un attimo da dedicare a te stesso. Vorrei infatti chiederti di darti un po’ di tempo, anche soltanto un paio di minuti, per buttare giù qualche riga di getto e scrivere cosa rappresenta per te il successo.

È un esercizio davvero poco impegnativo, ma può dare dei risultati incredibili. Mettere su carta la tua idea di successo in questo modo ti darà occasione di riflettere su ciò che è importante per te, sulle priorità che ti sei posto nella vita, nonché di compiere un primo passo per comprendere quale direzione prendere per coronare la tua personalissima idea di successo.

Ricorda che il successo deve riguardare ogni aspetto della tua vita a 360°, senza tralasciare nessun ambito e scandagliando quelli che sono i tuoi reali desideri.

Quanto successo ti meriti?

Ti è chiaro perché questa premessa ha così tanta rilevanza?

È solo definendo ciò che è importante per te e dando a questa sensazione o idea astratta una forma concreta che puoi partire alla conquista dei tuoi obiettivi. Senza questo piccolo step finiresti per non fare nulla. Continueresti anzi a brancolare alla ricerca di qualcosa che non sapresti nemmeno identificare, lamentandoti del tuo presente ma senza mettere in atto nessuna azione che possa generare un cambiamento per il tuo futuro.

Riconoscere ciò a cui corrisponde il tuo successo è un passo fondamentale.

Altro passo fondamentale è anche sentire di meritarselo, questo successo. Se non sei tu a credere in te stesso e nel tuo valore, chi dovrebbe farlo? Tutti abbiamo bisogno di poter contare su una rete di supporto composta da persone positive, pronte a spronarci al momento giusto e che nutrono per noi stima genuina. Nonostante questo, nessuno sarà mai migliore di te quando si tratta di lottare per vincere le tue sfide e battersi per il coronamento dei tuoi sogni o il soddisfacimento dei tuoi bisogni. Non puoi raggiungere il successo se non sei tu il primo a credere di meritarlo. Perciò, prima di proseguire, ti invito a riprendere carta e penna e a scriverlo a caratteri cubitali: “merito tutto il successo che desidero e oltre”. Non una briciola di meno.

Le regole del successo

“Sì ma le regole del successo, Dario? Te le sei dimenticate?”

No, anzi. Se non te ne fossi accorto, questi primi due punti fanno già parte delle “regole del successo”. Rappresentano nodi che devi per forza sciogliere prima di proseguire. Solo quando hai capito cosa vuoi ottenere e che te lo meriti puoi comprendere davvero come andare avanti. Altre regole? Queste che ti riporto in modo molto diretto: dovrai affrontare le tue paure, accantonare le scuse che sei solito raccontarti e spingerti oltre i tuoi limiti. In due parole: dovrai cambiare.

Pensa, in due parole così piccine vi è racchiusa una rivoluzione! Il punto è proprio questo: se il successo che desideri non l’hai ancora raggiunto, significa che la persona che sei oggi non è felice, non è soddisfatta e ha ancora tanta strada da percorrere prima di potersi dire “arrivata”. La persona che sei oggi non ti permette quel successo che vuoi e che ti meriti. Quel successo però non arriverà da solo. Sarai tu a dovertelo andare a prendere.

In che modo? Con coraggio e decisione. Con grinta ed energia.

Sappi vi è un unico ostacolo a frapporsi tra te e il raggiungimento dei tuoi obiettivi, e questo ostacolo sei tu. Tu e tutto il tuo pesante bagaglio di sfiducia, condizionamenti e paure che ti porti dietro da una vita.

Non hai una voglia incredibile di lasciartelo alle spalle una volta per tutte? Non muori dal desiderio di alleggerirti di pesi inutili e di proseguire sul tuo cammino con passo agile e svelto?

Se ti interessa questo argomento leggi anche questo Articolo, cliccando QUI.

Adesso passa all’azione

Un’ultima regola è questa: non rimanere imprigionato nella tua testa. Pensare è attività nobile e altissima, e sono persino convinto che la maggior parte delle persone in generale vi dedichi troppo poco tempo, ma questa è una delle rare occasioni in cui pensare potrebbe rivelarsi controproducente. Trova il contatto con te stesso, non limitarti a pensare: ascoltati e senti ciò che provi, accarezza e prova a riconoscere le tue emozioni. In caso contrario, sovraccaricarsi di pensieri potrebbe rivelarsi un’altra scusa come tante altre: finiresti per ritrovarti perso in un labirinto oscuro e intricato, edificato sulle tue paure e insicurezze.

Piuttosto, scomponi i tuoi obiettivi in tanti piccoli micro-obiettivi più piccoli e progetta un piano per conseguirli poco alla volta. Trasforma i pensieri in azioni tangibili, misurabili. Allontanati dalla tua routine con lentezza ma costanza, aprendoti alle piccole soddisfazioni quotidiane che farai tue nell’affrontare sfide nuove e nel conseguire tanti piccoli risultati.

Piccoli passi come questi possono portare più lontano di quanto tu creda.

Se oggi hai seguito il mio primo consiglio e scoperto qual è la tua vera idea di successo, il tuo primo passo lo hai già compiuto. Il secondo lo hai mosso quando hai scritto a caratteri cubitali che ti meriti di realizzare la tua personale concezione di successo. Che aspetti a compiere il terzo passo? Fallo subito, non avere paura di affrontare te stesso.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results