La felicità è il sale della vita.A differenza del sale, tuttavia, la felicità non richiede di essere dosata, non se ne rischia l’eccesso. Il problema è proprio il contrario: il più delle volte scarseggia. È così positiva e appagante da non bastare mai.

Per alcuni la felicità diventa addirittura come il miraggio di un’oasi per l’assetato: appare sempre lontana, sulla linea dell’orizzonte, distante e irraggiungibile. Anche quando la si ottiene, è sempre troppo esigua e fugace. È un effetto che viene vissuto in modo particolare da chi tende a crearsene un’immagine idealizzata e irrealistica. Rendendo così la felicità un mito intoccabile e ultraterreno.

Ci sono tuttavia moltissime persone che la sanno sfruttare particolarmente bene per quello che è il suo ruolo primario: benzina.La felicità è benzina allo stato puro, uno sprone incredibile a farci crescere, lottare e imparare ad andare oltre quelli che possono essere i nostri limiti.

Ogni passo che muoviamo tende a portarci un po’ più vicino a quella che è la nostra personale rappresentazione della felicità. Vogliamo raggiungere quello stato mentale, quella serenità che tanto ci fa stare e sentire bene.

In questa sezione ho scelto dunque di raccogliere tutto ciò che ho scritto in merito alla felicità: teorie e metodi efficaci per aiutarti a trovare o ritrovare il tuo equilibrio interiore e la tua serenità anche in quei momenti in cui hai l’impressione non ti appartengano più.