Consigli per libri da leggere: il rischio della lettura

libri da leggere per la tua crescita

Abbiamo già parlato di libri per la tua crescita personale e di alcuni consigli per libri da leggere che ho voluto condividere con te, ma sai come funziona, no? Ogni volta che si legge un libro, ne spuntano altri che varrebbe la pena di prendere in considerazione. E così mi è sembrata un’ottima idea quella di proseguire la mia lista di consigli per libri da leggere.

Il primo libro che sicuramente ti consiglio è il mio, ovvero : Il Potere Del Cambiamento  un libro pensato per chi vuole cambiare la propria vita personale e professionale.

I libri che riguardano la crescita di una persona trattano e vanno a toccare aspetti molto personali. Ciò che colpisce me magari non creerà in te il medesimo effetto, o magari ne creerà uno totalmente diverso. Questo perché le parole che leggiamo devono risuonare dentro di noi, in base alle nostre esperienze e alle nostre particolarità.

È proprio per questo motivo che, nel mettermi a scegliere quali consigli di lettura darti, ho voluto concentrarmi su quei libri che sono stati capaci di offrirmi uno sguardo nuovo sulla vita, una prospettiva fresca e diversa sul mondo, oppure che hanno “semplicemente” ispirato in me riflessioni sul futuro e sulla strada che stavo percorrendo. Insomma, su letture che hanno avuto per me un valore.

Il valore di un libro non si esaurisce nel semplice definirlo “un bel libro”. Anzi.

La lettura funziona per vie traverse proprio perché un libro può avere un grande valore anche quando non ti piace. Se crea azione o reazione, ha comunque determinato in te un effetto importante che potrebbe essere alla base di un’idea, un’ispirazione, o della voglia di provare qualcosa di nuovo.

Per questo, tra i libri che oggi voglio consigliarti noterai che non tutti sono stati efficaci nei risultati, ma tutti, ciascuno a suo modo, mi hanno dato qualcosa. Hanno dimostrato di avere quel valore, appunto, di cui ti ho accennato prima.

Rischia di cambiarti la vita

Come dico sempre, leggere fa bene. Non come esercizio intellettuale in sé, naturalmente: leggere fa bene perché quando leggi ti arricchisci di esperienze altrui, ampli la tua prospettiva e, in alcuni casi fortunati, ti imbatti in un autore capace di instillare dentro di te la scintilla del cambiamento.

Non capita spesso, ma capita. Quando il libro che hai scelto è veramente valido, senti vibrare dentro di te le sue parole. Leggerlo ti cambia, ti regala una chiave di lettura del mondo che prima non avevi e ti conduce verso nuovi orizzonti.

Affinché questo accada però devi leggere. Leggere e rischiare anche che il libro non ti piaccia, non sia di tuo gusto o che non ti dia niente. Leggere e rischiare che ti dia tutto. Ogni volta che penso al valore di un libro mi viene in mente Jim Rohn, il quale sostiene:“The book you don’t read won’t help”, ovvero “Nessun libro può aiutarti se non lo leggi”. Io mi trovo perfettamente d’accordo con lui.

Consigli per libri da leggere

Sulla scia di quanto ti ho detto, questa volta voglio iniziare la mia lista di consigli per libri da leggere con un libro molto conosciuto e popolare, ma che non viene spesso citato quando si parla di libri motivazionali.

Sto parlando di “Le armi della persuasione” di Robert Cialdini (Giunti, 2016), una lettura che è ritenuta utilissima e imprescindibile soprattutto da parte di chi lavora nel settore delle vendite.

Cialdini infatti spiega, per filo e per segno, tutte le dinamiche che stanno alla base delle scelte che prendiamo, da cosa ci facciamo persuadere e su quali basi la nostra mente prende le decisioni, quali sono le leve che fanno presa su di noi. Potrai sicuramente sfruttare a tuo vantaggio le tecniche illustrate per persuadere gli altri, ma io credo che l’aspetto più interessante sia il fatto che questo libro ti fornisce tutti gli strumenti per poterti rendere conto quando sono altre persone ad adoperare quelle stesse tecniche per far presa su di te.

Altro libro molto interessante è “4 ore alla settimana: ricchi e felici lavorando dieci volte meno”, di Tim Ferriss (Cairo, 2008). Non farti ingannare dall’apparenza: il titolo vuole solo attirare l’attenzione, peraltro riuscendoci benissimo. Anche se ritengo che le strategie che Ferriss propone non siano concretamente attuabili ed efficaci, ti consiglio ugualmente di leggere questo libro perché è davvero scorrevole. Ferriss è stato a suo modo geniale nel cogliere le nuove tendenze e i desideri del pubblico.

Un’altra lettura imperdibile che non posso non inserire tra i consigli per libri da leggere è “The miracle morning: trasforma la tua vita in un mattino alla volta prima delle 8:00”, di Hal Elrod (Macro, 2016). Il consiglio di Elrod è proprio semplicissimo. In pratica quello che ti suggerisce è di puntare la sveglia la mattina un paio d’ore prima del solito e di crearti una sorta di rituale tutto tuo per svolgere una serie di attività specifiche che ti sei prefissato. È un libro breve che si legge in fretta ma che nasconde un aspetto strabiliante: mi ha infuso un’incredibile quantità di energia e di ispirazione. Subito dopo averlo letto, ero carino e super motivato. Una sensazione magnifica.

All’atto pratico, tuttavia, devo ammettere che il metodo di Elrod non rientra nelle mie corde. Come detto, ho provato a metterlo in pratica con molta energia e motivazione, ma non ha avuto un buon effetto sul mio umore. Può funzionare o meno a seconda del tipo di persona che sei. Non a tutti piace svegliarsi molto presto. Se decidi di provare anche tu a mettere in pratica i consigli di Ferriss, fammi sapere quale effetto hanno su di te.

Per concludere, ecco un ultimo libro che credo non possa assolutamente mancare tra i consigli per libri da leggere: “I sette pilastri del successo” di Stephen R. Covey (Tascabili Bompiani, 2001). In questo caso si tratta di un volume un po’ più corposo dei precedenti, ma credimi, vale la pena leggerlo. Con questa sua opera credo infatti che Covey abbia creato un testo davvero innovativo, sfruttatissimo soprattutto nell’ambito della psicologia manageriale.

Covey ha infatti delineato un approccio molto completo che si pone come obiettivo quello di insegnarti a gestire la tua vita in maniera efficace. Ha quindi analizzato, con dovizia di particolari, sette abitudini positive che si riscontrano con elevata frequenza in persone di grande successo. Secondo lui, è sufficiente adottare quelle stesse abitudini perché possa raggiungere lo stesso successo anche tu. Anche in questo caso la teoria di Covey è secondo me opinabile, ma ciò non toglie che “I sette pilastri del successo” sia davvero una grande fonte di ispirazione.

Naturalmente questi consigli per libri da leggere non bastano. Non preoccuparti però, perché di titoli davvero di valore ce ne sono ancora moltissimi e te ne parlerò.

Per ora ti auguro una buona lettura e di correre tanti, tanti rischi.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results