Come essere positivi | Cuore, mente e apprendimento

PODCAST-di-crescita-personale

Di recente mi è stata posta una domanda da un milione di dollari: “C’è un modo per mantenersi positivi nonostante tutto ciò che sta accadendo e il periodo difficile che stiamo affrontando?”.

Chi ha posto il quesito è spinto dalla paura e dall’incertezza rispetto a quanto ci attende in futuro, così come dal timore di farsi vincere dalla tristezza, dalla negatività e dalla mancanza di speranze che si fa via via più accentuata ogni giorno che passa.

Fino a qualche mese fa, nessuno ci avrebbe creduto. Nessuno avrebbe mai scommesso che si potessero verificare i fatti a cui abbiamo assistito e che abbiamo vissuto in queste settimane. “Roba da film”, avremmo commentato. Invece il film è diventato realtà.

Di fronte a quanto è accaduto, uno sconquasso iniziale è del tutto normale. Di colpo è stato necessario abituarsi a una nuova realtà, a nuove regole imposte dall’alto, a un paradigma di vita nuovo. Non è un’opzione o una scelta da compiere, è stato proprio tassativo per tutti.

Il problema qual è stato, allora? Il fatto che tutto si sia trasformato in un’enorme, gigantesca, fonte di distrazione.

Vedi, la maggior parte delle persone, chiuse nelle proprie abitazioni, ha iniziato a patire profondamente l’isolamento, la reclusione, l’impossibilità a muoversi, la distanza dai propri affetti. A questa condizione di cattività ha reagito in modo piuttosto semplice, ovvero iniziando a preoccuparsi di numeri, grafici, soluzioni. Ha prestato attenzione al cambiamento in atto all’infuori di sé. Giusto e doveroso, ma utile a ben poco nel lungo periodo. Vuoi sapere perché? Perché il cambiamento più importante parte da dentro.

Come stai cambiando

Se ti sembra che sia in atto un cambiamento radicale della società così come l’abbiamo conosciuta fino ad oggi, non ti sbagli. Esperti su esperti continuano a snocciolare opinioni spesso contrastanti ma c’è un elemento su cui si trovano sempre d’accordo: non torneremo più a vivere come prima.

Mentre siamo tutti impegnati a osservare ciò che c’è “fuori”, ci dimentichiamo di dare uno sguardo a ciò che abbiamo “dentro”. Tu cosa vedi invece quando rivolgi l’attenzione dentro di te? Perché anche in noi è in atto un cambiamento forte e altrettanto radicale. Sei tra coloro che lo hanno percepito?

Ogni volta che mi si chiede come essere positivi e mantenere il sorriso, rispondo che il primissimo passo da compiere è quello di lasciar perdere ciò che è fuori di sé per concentrarsi sul proprio mondo interiore.

Davvero, non c’è niente che possa esserti più utile di questo.

Non parlo soltanto delle circostanze attuali, ma in generale. Per comprendere come essere positivi in ogni situazione occorre innanzitutto imparare a conoscere quella persona che incontri tutti i giorni allo specchio, di cui senti tutti i pensieri, con cui condividi spazi, gioie e dolori.

“Scusa, Dario, ma ho duemila problemi e dovrei pensare a fare introspezione? Sei fuori?”

Invece farti inghiottire da uno stato di costante preoccupazione ti è forse d’aiuto?

Non dico che ci si debba trasformare in eremiti e iniziare a vivere come se si fosse avulsi dal mondo. Dico solo che l’unico modo perché tu possa comprendere come essere positivi e affrontare il mondo con la giusta energia, è partire da una forte consapevolezza di chi sei come persona, di quali obiettivi vuoi raggiungere nella vita e, di conseguenza, quale strada hai desiderio di intraprendere.

Cuore, mente e capacità di apprendimento

Cuore, mente e capacità di apprendimento sono i punti cardine, la triade di elementi su cui devi focalizzare la tua attenzione.

Cuore e mente riguardano due dimensioni con cui mi aspetto, o se non altro spero, che tu sia già a stretto contatto. Tra di loro si equilibrano e sono parti compenetranti e basilari della tua essenza più profonda. Prestarvi un occhio di riguardo significa curare e accrescere quella consapevolezza di cui ti ho accennato poco fa.

Quando parlo di capacità di apprendimento, invece, mi riferisco alla tua capacità di apprendere da ciò che sperimenti e vivi sulla tua pelle. Hai presente il cambiamento in corso dentro e fuori di te di cui abbiamo appena parlato? Benissimo. In relazione a tale cambiamento hai a disposizione soltanto due possibilità tra cui scegliere:

Opzione 1: puoi esercitare tale capacità e quindi comprendere il mutamento, studiarne le ramificazioni e muoverti di conseguenza. Per farlo devi abituarti ad osservare, esercitare senso critico, pensare. Per alcuni è come scalare l’Everest.

Opzione 2: puoi farti cogliere dal panico e rimanertene imbambolato di fronte all’ultima serie tv, col cervello anestetizzato dal disinteresse più totale. È la versione “umana” della lepre che si blocca di fronte ai fari di un’auto nella notte, ipnotizzata dal terrore di un evento inatteso. Hai presente come finisce, vero?

Se ti interessa questo argomento leggi anche questo Articolo, cliccando QUI.

Come essere positivi

Eccoci allora giunti al RESET, alla ripartenza. Le regole del gioco sono già cambiate e stanno continuando a cambiare, tuttavia ciò che era importante prima continua a essere importante ancora oggi: sei tu. Sei tu a dover essere la tua priorità perché sei tu l’unico e vero protagonista della tua vita. Non ce ne sono altri. Qualsiasi scelta compirai inciderà prima di tutto su di te. Quindi accertati sempre di scegliere rispettando quelli che sono i tuoi sogni e i tuoi desideri, non quelli instillati da terzi.

Non smettere mai di cercare di porti in linea con il tuo cuore e la tua mente, di prestarvi attento ascolto. Infine, datti modo di apprendere.

Quando riesci a porre in equilibrio ciascuno degli elementi della triade e ad adoperarli nel modo più corretto, il resto inizia a quadrare da sé, a riuscirti in modo naturale. Non starai più a domandarti come essere positivi: ti verrà spontaneo esserlo, forte della sicurezza che avrai fatto tua.

Poi inizierà ad accadere qualcosa di curioso: il cambiamento in te determinerà un cambiamento all’esterno. Senza accorgertene, diventerai sempre più forte, acquisirai prospettive diverse, inizierai ad essere un esempio per gli altri, a definire le nuove regole da seguire. Senza accorgertene, diventerai un game changer, un vero e proprio leader.

Sappi però che non è un obiettivo in sé, ma il risultato di un processo che, se tu lo vuoi, può partire da ora. Se lo vuoi veramente, inizia adesso.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results