Come cambiare vita ed essere felici: il tuo superpotere

Non so se rifletti mai su come cambiare vita ed essere felici. Se ti sei mai posto questo interrogativo, c’è un fatto che mi è accaduto che credo possa aiutarti a trovare la risposta che cerchi.

Mi è infatti capitato di sentire distrattamente questa frase:

Se non ti piace qualcosa nella tua vita, cambialo

È una frase molto semplice, vero? Io ne parlo molto nel mio libro Il Potere Del Cambiamento  , e tu sicuramente l’avrai già sentita in tantissime occasioni, ripetuta da amici, parenti e insegnanti. Eppure quella manciata di parole nasconde un potenziale infinito che mi ha fatto pensare molto. L’ho trovato uno splendido invito, diretto e senza mezzi termini, a prendere posizione e ad agire per cambiare la propria vita.

Un invito che, tuttavia, non abbiamo più l’abitudine di cogliere. E scrivo “non abbiamo più” perché un tempo, quando eravamo bambini, di cogliere un invito come questo non ce n’era neanche bisogno. Era all’ordine del giorno, un fatto che rientrava nella normale amministrazione. E ora?

L’abitudine di cui ci siamo scordati

Ci pensi mai, a quando eri bambino? Eri piccolo e vedevi il mondo con gli occhi della scoperta. Riuscivi a farti amici nuovi senza la minima difficoltà, ti tuffavi in avventure incredibili che scovavi anche soltanto girando dietro l’angolo di casa, ti riempivi di meraviglia per ogni piccola novità che incontravi lungo il tuo percorso di crescita.

Perché quando eri bambino era questo ciò che accadeva: affrontavi situazioni nuove ogni singolo giorno e il cambiamento faceva parte del quotidiano, lo accettavi senza rifletterci e senza neanche accorgerti degli incredibili benefici che ti regalava. Anzi, eri così abituato al cambiamento da darlo per scontato, come qualcosa di irrilevante. Talmente irrilevante che nemmeno ti rendevi conto che fosse in atto.

Eppure, crescendo, pian piano le nuove esperienze sono diventate sempre più rare. Forse ricordi ancora la prima volta che sei andato al cinema, la prima volta che hai visto il mare, la prima volta che ti sei preso una cotta. Ora però sono esperienze già viste e non sapresti neanche più dire qual è stata la tua ultima “prima volta”. Ci dovresti pensare un po’ su.

Vedi, a quel tempo la capacità di affrontare il cambiamento era parte integrante di te ed era naturale come respirare. Eppure nessuno ti ha insegnato a coltivarla come un’abitudine sana. Hai finito per scordatela nel baule dei giocattoli e non ci hai più pensato.

Magari oggi non sei neanche molto soddisfatto della tua vita e ti piacerebbe cambiare tutti quegli aspetti che non ti danno più stimoli, ma non ricordi come si fa e non sai da che parte iniziare. O, ancora peggio, hai davvero paura anche solo di provarci. Riflettere su come cambiare vita ed essere felici è diventato per te un passatempo marginale, ma non prevede nessuna azione, nulla di concretizzabile.

Il (super)potere del cambiamento

C’è un vecchio modo di dire che conosciamo tutti:

Sai quel che lasci ma non sai quel che trovi

Ti ricorda qualcosa? Te lo sarai sicuramente sentito dire decine o centinaia di volte. È una frase che di solito viene usata per invitarti ad accettare la realtà che già conosci perché cambiarla significherebbe alterare un equilibrio che, per quanto possa non essere particolarmente gradito, rappresenta comunque una sicurezza. La tua zona di comfort.

Freud già lo diceva: “L’umanità ha sempre barattato un po’ di felicità per un po’ di sicurezza”. Ed è quello che hai fatto anche tu. Perché a quel detto tanto noto manca un piccolo dettaglio: se è vero che non sai quel che trovi, è altrettanto vero che nel non affrontare l’ignoto potresti finire per perderti qualcosa di meraviglioso.

Pensaci: se la tua unica certezza è che nella tua vita c’è qualcosa che non ti piace, restare immobile equivale ad arrendersi all’insoddisfazione; significa che hai deciso – pur senza rendertene conto – di lasciare che tutto rimanga esattamente com’è. La scelta di abbracciare il cambiamento, che ti appare così spaventoso solo perché sconosciuto, sarebbe davvero l’unica maniera che avresti di alimentare le occasioni e le opportunità.

In quest’ottica, dovresti considerare il cambiamento non come un qualcosa da cui fuggire, ma come un grande potere da cui attingere o – per rispolverare un altro po’ del nostro spirito bambino – un superpotere.

Il potere del cambiamento è infatti il solo strumento che ti dà modo non solo di sognare nuove possibilità ma anche di trasformarle in realtà concrete. Immagina ad esempio la possibilità di stare meglio, di costruire relazioni più appaganti, di nutrire più ambizioni in ambito lavorativo e personale. Avere più possibilità significa anche avere il potere di prendere una decisione che sia giusta per te, di definire la tua strada, di scegliere di essere fautore del tuo destino.

E se puoi scegliere, significa che sei tu a definire e plasmare il mondo che ti circonda. Non sei tu a doverti modellare alla realtà per quella che è.

Come cambiare vita ed essere felici

Capire come cambiare vita ed essere felici è più semplice di quanto pensi. Se è la parola “cambiamento” a spaventarti, voglio provare a suggerirtene un’altra che penso possa farti comprendere meglio la direzione verso cui rivolgere lo sguardo: miglioramento.

Puoi aprire quel vecchio baule dimenticato, rispolverare la tua capacità di affrontare il cambiamento e riappropriartene in qualsiasi momento. Come ogni supereroe che si rispetti, già sai che puoi scegliere di usare quel potere che hai tra le mani nel modo che ritieni più appropriato. Ciò che ti consiglio di fare è di sfruttarlo per affrontare situazioni mai provate prima, percorrere nuovi itinerari, tentare ciò che anche solo fino a ieri ritenevi impossibile. Inseguire il miglioramento e realizzare i tuoi obiettivi. Conseguire il tuo successo.

Se non ti piace qualcosa nella tua vita, cambialo.

Credo che ora potrai capire a fondo perché questa frase, che magari all’inizio ti è sembrata semplicissima, abbia fatto tanta presa dentro di me: è andata a toccare un concetto che ritengo fondamentale, nelle nostre vite. L’obiettivo che si pone è quello di risvegliare la parte di te che non intende smettere di impegnarsi di più, desiderare di più e anche sognare di più. Comprendere come cambiare vita ed essere felici e mettere in atto le azioni necessarie non solo è possibile, è doveroso.

E ammettiamolo: anche tu hai sempre sognato di avere un superpotere. Ora che sai qual è, perché sprecarlo?

 

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results