Come avere carisma | Accendi il tuo fuoco

Avere CARISMA

Sono in molti a essere convinti che se comprendi davvero come avere carisma, hai la strada spianata. Il carisma viene visto come una dote magica, una soluzione potenzialmente salvifica in una valanga di situazioni. Vuoi sapere come la penso? È davvero così.

Se potessi avere un centesimo per ogni volta che una persona ha desiderato o cercato di capire come avere carisma, sarei diventato milionario da un bel pezzo. Al pari della classe, anche il carisma non è acqua e non si compera certo un tanto al chilo al mercato. E se è vero che alcuni fortunati possono contarlo tra le proprie doti in quantità più o meno variabili sin dalla nascita, il più delle volte è chi lo conquista con la pratica e l’esercizio che sa davvero sfruttarlo al 100 percento in ogni ambito della propria vita.

Come sempre, però, credo sia meglio procedere con ordine. La prima domanda a cui rispondere non è come avere carisma, ma cosa intendiamo quando parliamo di carisma.

Che cos’è il carisma?

Il termine carisma, nello specifico, può avere diversi significati. Tralasciando quello che riguarda l’ambito religioso, l’accezione che più ci interessa è quella che si ricollega alla sociologia e che Treccani definisce come: “capacità di esercitare, grazie a doti intellettuali o fascino personale, un forte ascendente sugli altri e di assumere la funzione di guida, di capo”.

Con “carisma” si intende dunque il fascino e l’autorevolezza che appartengono al leader. Questo particolare ascendente sugli altri che il leader esercita non deriva da nessun tipo di obbligo o coercizione. Si tratta piuttosto di un influsso che è invece capace di creare grazie a un proprio modo di essere e porsi nei confronti dei suoi pari. È questa sua natura che spinge le persone che gli gravitano intorno, in modo naturale e spontaneo, ad attribuirgli il ruolo di guida.

Questo è il motivo per cui il carisma è fondamentale e  può rivelarsi molto utile in ben più di una situazione. Se sai come avere carisma e come porti nella maniera corretta, puoi trarre ben più di un vantaggio e creare una fortissima base di consenso in tutto ciò che fai.

Come avere carisma: carismatici si nasce o si diventa?

Capire come avere carisma e coltivare questa capacità in maniera attiva e propositiva è possibile. Non credere a chi ti dice che il carisma è una dote innata che sono solo in pochi ad avere. Chi la pensa così ha di norma un problema ben più grande della mancanza di carisma: la rassegnazione.

Il grande problema del carisma è che può sembrare inarrivabile perché all’atto pratico, se ci guardiamo attorno, ci accorgiamo che sono in molti ad agognarlo e in pochi ad essere stati in grado di ottenerlo. A questo punto però dovresti domandarti: quante persone conosci che si sono messe in testa di volerci arrivare?

Ti rispondo io con una certa sicurezza e poco margine di errore: zero. È più facile imbattersi in un lama in centro a Milano che in una persona che si è messa in testa di voler sviluppare e imparare a esercitare il proprio carisma.

Messa da parte la fortuna, che può essere stata con noi più o meno generosa, il carisma si può sviluppare e allenare come tantissimi altri talenti e capacità. C’è solo un piccolo particolare: non c’è nessun corso che potrà insegnarti a capire come avere carisma, ad accrescerlo e coltivarlo. Quindi, che fare? Desistere? Mai. Occorre semplicemente una soluzione alternativa.

Sviluppa il tuo carisma, accendi il tuo fuoco

Il carisma non si basa sulla mera apparenza: è un fuoco che divampa dentro di te e che gli altri percepiscono in modo inconscio. Per tirare fuori quel tuo fuoco interiore, devi prima accenderlo. Non basta leggere un libro, seguire una lezioncina o qualche video su YouTube. Quelli sono solo espedienti veloci per ingannare qualche ora del tuo tempo.

Per accendere quell’energia e quel fuoco che sai di avere dentro, devi sporcarti le mani. Per far questo, è fondamentale che tu riesca a tirare fuori le tue emozioni, testarle e misurarle come se fossero un elastico di gomma: quanto puoi estenderlo prima che si spezzi? Qual è il tuo limite? Cosa accadrebbe se finissi per spezzarti?

Non basta che tu conosca la tua rabbia, la tua gioia e la tua tristezza. Devi fare chiarezza sulle tue reazioni e sulle motivazioni che ti spingono ad andare avanti, ad andare oltre. Devi scoprire la tua gamma emozionale a tutto tondo, sondando ciò che ancora di te non conosci, sfidando e affrontando le tue paure più profonde e inammissibili.

Vedi, i limiti che percepisci tra ciò che puoi e non puoi fare nella vita di tutti i giorni dipendono proprio dai limiti interiori che in questo momento non sai neanche di avere, o che magari sai di avere ma accetti per quieto vivere. Ecco, è proprio quando ti decidi a buttare giù tutte quelle barriere che inizia ad avvenire la trasformazione, il cambiamento profondo. È in quel momento che inizia ad accendersi il fuoco. E più vai avanti, più questo si alimenta e divampa.

E credimi, non è qualcosa che passa inosservato a chi ti sta attorno. Si percepisce a pelle e si irradia da te, proprio come il calore e la luce che il fuoco è capace di generare.

Sii te stesso. Sempre.

Ricorda che non c’è via già battuta da altri che tu possa seguire per capire come avere carisma. Non c’è emulazione che tenga, né altra persona che tu possa copiare. Quel fuoco è il tuo e tuo soltanto. Quello che devi affrontare è un percorso molto personale che deve aderire a quelle che sono le tue caratteristiche e il tuo modo di vivere e guardare al mondo. Soprattutto, a quello che è il tuo sentire.

Ognuno di noi è unico. Lo avrai sentito e risentito dire così tante volte che ora ti sembreranno parole trite e ritrite senza alcun peso. Non è così. C’è tanto che ci accomuna, ma ognuno di noi è un mix unico di qualità, potenzialità e talenti. Forte di questo, punta al tuo massimo. Colma le tue debolezze, accetta le tue sconfitte, sperimenta e valorizza i tuoi punti di forza e punta sempre lo sguardo verso una sfida nuova.

Verso una versione migliore di te stesso.

E non aspettare domani. Inizia adesso.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results