Come allontanare le persone negative: 3 consigli per farcela davvero

Dario Silvestri - come allontanare le persone negative

Capire come allontanare le persone negative è più facile di quanto pensi. Tutti, nessuno escluso, abbiamo esperienza di persone negative nella nostra vita.

Alcune le classifichiamo come tali semplicemente perché, per loro natura e non certo in maniera intenzionale, non hanno una visione del mondo rivolta verso la realizzazione di se stesse, il conseguimento di risultati e del successo: persone che non sono riuscite ad aiutarti o che non ti appoggiano o sostengono proprio per una loro mancanza di visione.

Altre le classifichiamo come persone negative perché pongono ostacoli sul nostro cammino con l’espressa intenzione di farci rallentare – se non fermare del tutto –, e di non farci conseguire gli obiettivi che ci siamo prefissati. Possono essere persone cariche di invidia, malignità o frustrazione che riversano su di noi questo loro sentire e cercano di buttarci giù perché ritengono che, se non riescono o non sono riuscite loro a ottenere un determinato risultato, non devi arrivarci neanche tu.

Come allontanare le persone negative

Ogni relazione si basa su un gioco di potere. Qualsiasi relazione che instauri, infatti, sia essa con un tuo parente, collega, amico o semplice conoscente, è caratterizzata da un invisibile gioco di potere. A volte non te ne accorgi perché la relazione evidentemente è sana, il potere tra voi è equilibrato e vi è uno scambio di opinioni, idee e affetto a livello paritario.

Quando invece c’è uno squilibrio, inizia a crearsi un problema. Rischi di diventare influenzabile e manipolabile, o di finire per restare imbrigliato in un susseguirsi di emozioni negative.

Capita quando ti vengono rivolte parole spiacevoli, provocazioni e battutine, oppure quando una persona non ti ascolta come dovrebbe. Talvolta qualcuno potrebbe farti palesemente capire che non ti rispetta, non riconosce il tuo ruolo o la posizione che ricopri. Oppure potresti avere la percezione che una determinata persona stia valicando un confine invisibile che dovrebbe esserci ma che fa finta di non vedere o non vede affatto.

In situazioni come queste è importante capire come allontanare le persone negative così da poter condurre la propria vita con serenità e proseguire con sicurezza verso i propri risultati.

Sono 3 gli step che devi compiere per capire davvero come allontanare le persone negative. Vediamoli nel dettaglio.

1 – Definisci i tuoi limiti

Ogni volta che hai dei problemi in una relazione, ricorda che, a prescindere da cosa faccia o meno l’altra persona, sei sempre tu a dover definire quanta importanza darle e quanto le sue parole e le sue azioni possano incidere sulla tua sfera personale. Sei tu a dover definire il tuo spazio, i tuoi confini. E a dover pretendere che vengano rispettati.

Se non inizi a capire come allontanare le persone negative e a tenerle lontane, se non impari a creare una distanza emotiva tra te e gli altri e a mettere dei paletti a ciò che possono permettersi o meno di fare in relazione a te, rischi che l’opinione, il giudizio o le azioni altrui vadano a discapito dei tuoi desideri e dei tuoi sogni, oppure di soffrire o infastidirti, di distrarti rispetto ai tuoi progetti.

Sarebbe facile attribuire la “colpa” di tutto questo soltanto agli altri, ovvero a chi esercita pressioni negative su di te, ma se scegli di adottare questa prospettiva, ti dico subito che non ti porterà da nessuna parte: è un punto di vista che non ti aiuta a risolvere la situazione; piuttosto, ti aiuta a restarci.

2 – Il tuo equilibrio interiore 

Il potere che l’altra persona ha su di te è quello che tu le hai permesso di esercitare. È un mantra che devi ripeterti e ricordare ogni qualvolta i pensieri, i giudizi e la condotta altrui finiscono per creare un impatto negativo su di te, o anche soltanto quando riescono a turbare il tuo equilibrio e la tua emotività.

Se vuoi attribuire meno importanza a relazioni che non ti fanno bene, devi ricordarti sempre che l’influenza che le persone negative esercitano su di te e la tua vita non dipende dalla loro volontà, ma dalla tua. Ti invito a rifletterci, a rifletterci davvero. E a concentrarti, allo stesso modo, sul tuo equilibrio interiore.

Occorre infatti che tu abbia un tuo equilibrio interiore forte e saldo, tale da metterti in grado di gestire qualsiasi tipo di provocazione.

Hai idea di quante energie ti occorrano per inseguire i tuoi obiettivi e lottare per il tuo successo?

Tante. Sia fisiche che mentali.

Quando permetti a un’altra persona di condizionarti e di entrare nella tua sfera emotiva, di tarparti le ali e di andare a rovinare la tua serenità, le stai dando modo di sottrarti energie che per te sono fondamentali. Quando il tuo equilibrio interiore è saldo, invece, una qualsiasi provocazione potrebbe farti tentennare o sbilanciare, ma mai oltre una certa soglia di guardia. Mai tanto da turbare la tua corsa verso il successo.

3 – Esprimi i tuoi bisogni

C’è ancora una cosa che devi fare per capire come allontanare le persone negative: iniziare a parlare. Non a urlare, gridare o lamentarti. Devi semplicemente iniziare a esprimere i tuoi bisogni, i tuoi pensieri e il tuo punto di vista in modo chiaro e assertivo.

Significa quindi che devi imparare a dire quando qualcosa non ti piace, ti infastidisce o non vuoi che si ripeta. Insomma, devi far comprendere chi sei e cosa vuoi.

All’inizio è molto difficile riuscire a comunicare questi aspetti nel modo giusto, soprattutto quando non si ha l’abitudine di farlo. Si rischia di caricare il proprio messaggio di eccessiva emotività. Il risultato? Troppa veemenza, troppa forza. Come per molte cose, bisogna imparare a dosarsi anche in questo. Una volta che ci prenderai la mano, vedrai che comunicare diventerà molto più semplice.

Iniziando a esprimere i tuoi bisogni e le tue necessità, gli altri saranno necessariamente costretti a dovercisi misurare e a rivedere il proprio comportamento di conseguenza. Possono scegliere di restare e adeguarsi a te o di andarsene, ma sarai tu ad averli posti di fronte a una scelta. Sarai tu ad aver assunto il comando e il controllo della situazione.

Nessuno ti obbliga a subire e a restare in silenzio: puoi scegliere di rispondere, di farti valere, di dire la tua e di dare espressione e voce ai tuoi pensieri e al tuo punto di vista. E se impari a farlo con calma, rispetto per l’altro e chiarezza, le tue parole diventeranno ancora più incisive.

Dare voce a ciò che provi e vuoi è uno tra gli strumenti più importanti del “cambiamento”. Ogni volta che scegli di non rimanere in silenzio e di esprimere ciò che senti essere importante per te, stai mettendo le persone che ti circondano di fronte alla possibilità di ascoltarti, cambiare e adeguarsi a ciò che tu stai comunicando, così come di trattarti in maniera differente. Stai scegliendo. Stai lottando per te. Non sei più una massa inerte, hai scelto di mettere te stesso e il tuo benessere davanti a tutto il resto.

E ora che sai come allontanare le persone negative, non perdere neanche un minuto: scendi in campo adesso per essere un leader. Inizia a giocare, inizia a lottare per te e inizia a vivere una vita migliore.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results