4 consigli per le giornate in quarantena

PODCAST-di-crescita-personale

Oggi vorrei darti 4 consigli per le giornate in quarantena.

Il periodo di confinamento a casa che stiamo vivendo tutti è un fenomeno a livello globale che, per la particolare forma che ha assunto, non ha precedenti storici della stessa natura. Per la prima volta, l’intero mondo si è fermato al fine di debellare e sconfiggere un nemico comune.

È una circostanza che, in quanto esseri umani, ci mette alla prova sotto moltissimi punti di vista. Ci è stato chiesto di limitare innanzitutto la nostra libertà, e per giorni e giorni non abbiamo messo piede fuori casa, non abbiamo vissuto la nostra città, non ci siamo concessi di ampliare i nostri spazi oltre il perimetro risicato delle nostre abitazioni. Ci è stato chiesto di evitare contatti e di rispettare una minima distanza interpersonale. Abbiamo allora deciso di organizzarci di conseguenza, di salutare i nostri cari a distanza attraverso cellulari e computer, di attendere il termine dell’emergenza prima di poterci di nuovo stringere in un abbraccio di conforto.

La pandemia ci ha spinti a cambiare le nostre abitudini e ci ha dato l’inaspettata opportunità di testare la nostra capacità di adattamento. Ci ha messo in condizione di rallentare i nostri ritmi, di trovare attività alternative per riempire il tempo ma anche e soprattutto di riflettere.

4 consigli per le giornate in quarantena

Il tempo sospeso in cui siamo immersi si trasforma in spazio per la riflessione, ed è proprio in questo spazio che si collocano i 4 consigli per le giornate in quarantena che voglio darti oggi. L’obiettivo che si prefiggono è quello di aiutarti a mettere a frutto il tuo tempo non solo per pensare al tuo futuro ma per iniziare a costruirlo sin da adesso. È un futuro pieno di incognite, è vero, ma una cosa è certa: prima o poi diventerà presente. Quando ciò accadrà, tu dovrai farti trovare pronto ad affrontarlo. Ci stai?

Ecco allora i miei consigli, semplici ma fondamentali. Non commettere l’errore di sottovalutarli.

1. Mantieni un mindset positivo

Il mindset è essenziale per la nostra salute, sia fisica che mentale. Lo è nella vita di tutti i giorni e a maggior ragione in una circostanza così particolare come quella che stiamo affrontando tutti insieme. Invece di dare a pensieri negativi e funesti, impegnati a popolare quel tuo stesso spazio mentale di pensieri improntati alla crescita e infondi le tue energie per compiere azioni positive.

Ricorda che siamo biologicamente programmati per percepire come più rilevante ciò che non va bene. Sin dalla nascita siamo schiavi di ciò che in psicologia si definisce bias della negatività. Che cosa significa? Significa che tutto ciò che è negativo ha su di noi un effetto molto più potente e incisivo di ciò che è invece positivo. Possiamo lavorare e modificare questo bias solo lavorandoci su, allenandoci a sviluppare la nostra sensibilità rispetto agli stimoli positivi. Focalizza il tuo pensiero, concentra la tua attenzione, metti in risalto e rifletti sulle piccole meraviglie quotidiane di cui puoi gioire. Nel lungo periodo, possono fare meraviglie.

2. Inquadra la tua giornata

In questo periodo hai dovuto per forza cambiare tutto ciò che prima era la tua normalità, adattarla a questa nuova condizione. È stata un’imposizione con cui ti sei dovuto confrontare senza possibilità di appello.

Come trascorri il tuo tempo adesso? Uno di questi 4 consigli per le giornate in quarantena si concentra su questo e riguarda proprio il modo in cui stai organizzando la tua vita nel quotidiano, giorno dopo giorno. Il punto non è trovare un numero sufficiente di attività per occupare ogni secondo di ogni ora, ma inquadrare la tua giornata. Ti serve, in definitiva, una struttura. Definire orari e attività specifiche e orientate al tuo stare bene ti permette di arrivare alla sera consapevole di aver compiuto un passettino in più verso i tuoi obiettivi e per te stesso.

Senza una struttura, rischi di farti trascinare da ciò che sta accadendo all’esterno. Ciò che è necessario è invece seguire un nuovo ritmo, il tuo ritmo, per dare un valore al tuo tempo e al modo in cui scegli di impiegarlo.

3. Prenditi cura del tuo corpo

Non farti risucchiare dal divano. Per molti, rimanere chiusi tra le mura domestiche significa abbandonarsi a un’immobilità perenne. Questo può avere effetti devastanti per la tua salute fisica, ma anche per quella mentale. Pensa a quanto stress e nervosismo rischieresti di accumulare col passare dei giorni.

Uno dei 4 consigli per le giornate in quarantena riguarda dunque l’esercizio fisico: non smettere di muoverti. Anche se in casa le possibilità di movimento sono certamente più limitate di quando puoi uscire per andare in palestra o in qualche parco all’aria aperta, di soluzioni se ne trovano sempre. Camminata sul posto, esercizi a corpo libero, videolezioni guidate, tutorial, applicazioni per fare ginnastica… Scegli un’opzione che ritieni possa fare al caso tuo e fai un po’ di movimento ogni giorno. Manterrai così intatto il tuo vigore.

4. Dedicati alla formazione

Apri gli occhi, apri le orecchie, guardati intorno. Cerca di capire quali sono i trend del momento, le occupazioni o le competenze che ti serviranno nel prossimo futuro, non appena questa crisi sarà giunta a una conclusione. Una volta che torneremo a una sorta di normalità, i bisogni di persone e aziende saranno cambiati.

Questa emergenza ci ha fatto rimettere in discussione tutto a livello globale, dal nostro stile di vita al modo in cui guardiamo il mondo. Ciò non potrà che riflettersi sui mercati e sulla nuova realtà che andremo a plasmare.

È di importanza cruciale dedicare del tempo alla propria formazione: studia per acquisire competenze nuove o affinare quelle che già hai. Ricorda che tutto ciò che impari e aggiungi al tuo bagaglio di conoscenze non te lo potrà togliere nessuno, mai.

Se ti interessa questo argomento leggi anche questo Articolo, cliccando QUI.

Preparati per il futuro

Hai notato che cosa ho voluto fare, con questi miei consigli? Sono volutamente andato a toccare ambiti importanti e su cui abbiamo la possibilità di incidere in modo concreto. Non è il momento di dedicarsi a teorie elaborate e a perdersi tra le parole, né di lasciarsi trasportare da fantasticherie e sogni di futuri lontanissimi e irreali. È importante concentrarsi su ciò che possiamo e puoi fare ora. Domani è e sarà sempre troppo tardi. Inizia a reagire e ad agire, e inizia a farlo adesso.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results